Graduatorie di istituto ATA: firmato il decreto di proroga

Dopo lunghe pressioni della FLC CGIL, la ministra Fedeli ha firmato il decreto di proroga delle graduatorie d’Istituto 2014-2017 che continueranno ad essere efficaci anche per l’a.s. 2017-2018. Il decreto si è reso necessario a causa dell’alto numero di domande pervenute alle scuole: la FLC aveva posto il problema già da quest’estate chiedendo di intervenire subito in modo da non stressare inutilmente le segreterie che, sottoposte a continui solleciti burocratici, evidentemente non sarebbero state in grado di rispettare tempi ristretti. Evidentemente il MIUR non ha lo stesso senso della realtà che abbiamo noi. Continua a leggere

Annunci

Esito incontro MIUR-Sindacati. graduatorie ATA III fascia non utilizzabili nell’a.s. 2017/18, supplenze fino all’avente diritto diventano annuali…..Attesa conferma

Apprendiamo che il Miur emanerà in tempi brevi un decreto per spostare di un anno la validità delle graduatorie ATA di III fascia, finora previste per l’a.s. 2017/18.

Date le difficoltà delle segreterie, alle prese con due milioni di domande presentate entro il 30 ottobre, e il parere negativo del MEF sulle supplenze fino ad avente diritto al personale ATA di ruolo, la decisione sembra ormai inevitabile.

La conseguenza di questo nuovo decreto sarà che la graduatoria ATA di III fascia sarà compilata con tutta calma dalle segreterie, dato che non potrà essere utilizzata per l’a.s. 2017/18 e  che le supplenze finora conferite “fino all’avente diritto” verranno trasformate in supplenze fino al 30 giugno o al 31 agosto, secondo la natura del posto.

Ulteroe conseguenza la salvaguardia delle supplenze conferite ai sensi dell’art. 59 del CCNL al personale di ruolo.

Questo l’esito della riunione di stamattina tra Miur e sindacati in seguito alla nota MEF che aveva detto no alle supplenze fino ad avente diritto per il personale ATA di ruolo e aveva già ipotizzato che sarebbe stato impossibile avere pronte le graduatorie ATA di III fascia pronte entro l’a.s. 2017/8.

A breve i comunicati sindacali.

Continua a leggere

ATA, sì a sostituzioni per i primi 29 giorni di assenza

Nella bozza di Legge di Bilancio in possesso della nostra redazione, una misura che modifica l’articolo 1, comma 332 della Legge di Stabilità del 2015.

Ricordiamo che in tale articolo si nega ai dirigenti (a partire dal 1 settembre 2015) di conferire supplenze per il personale ATA per i primi sette giorni di assenza.

Con l’attuale Legge di Bilancio, il Ministero dell’Istruzione sta cercando di reintrodurre la possibilità di sostituire gli assistenti amministrativi assenti, limitatamente alle assenze per lunghi periodi.

Il testo dell’articolo presente nella bozza così si legge:

“1. All’articolo 1, comma 332, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, sono apportate le seguenti modificazioni: a) alla lettera a) dopo le parole «di assistente amministrativo» sono aggiunte le seguenti: «, per i primi ventinove giorni di assenza»; b) alla lettera b) dopo le parole «di assistente tecnico» sono aggiunte le seguenti: «, per i primi ventinove giorni di assenza». 2. All’onere derivante dall’attuazione del comma 1, per un importo pari ad euro 18.995.700 a decorrere dall’anno 2018, si provvede mediante …………………….”. Rimane, dunque, il divieto per i collaboratori scolastici.

La misura, però, non ha ancora passato il vaglio della Ragioneria dello Stato che dovrà calcolare il costo complessivo dell’operazione.

 

Personale ATA – Esito incontro al MIUR

Si è concluso nel tardo pomeriggio l’incontro avvenuto presso il Gabinetto del MIUR tra l’Amministrazione e le OO.SS. Snals-Confsal, Flcgil, Cisl Scuola, Uil Scuola RUA, in tema di conferimento di contratto a tempo determinato ai sensi dell’art. 59 del CCNL 29.11.2007, nonché altri argomenti afferenti al personale ATA.

Nel corso dell’incontro si è convenuto che nell’anno scolastico 2017-2018, atteso che le procedure per il rinnovo delle graduatorie d’istituto del personale ATA avranno inizio il 30 settembre p.v., si dà applicazione all’art. 59 del CCNL nel caso di nomine fino all’arrivo dell’avente titolo, scorrendo le graduatorie relative al triennio 2014/2017.

L’Amministrazione diffonderà in tal senso una apposita nota a tutti gli UU.SS.RR. al fine di assicurare un’applicazione uniforme sul territorio.

E’ stato altresì avviato l’iter presso la Ragioneria Generale dello Stato affinché il predetto avviso in merito all’applicazione dell’art. 59 possa essere portato all’attenzione di tutte le Ragionerie Territoriali dello Stato, in quanto competenti al controllo sui contratti.

Con riguardo al rinnovo della terza fascia delle graduatorie d’istituto, si è convenuto di fissare un incontro in data 1° dicembre 2017, per verificare la consistenza numerica delle istanze ricevute e per esaminare il prosieguo della procedura, ivi compresa la fissazione dei termini per la presentazione del modello di scelta delle sedi.

Infine, si è concordato di proseguire il dialogo in un apposito incontro, da tenersi entro due settimane presso l’Ufficio di Gabinetto, al fine di esaminare misure ed interventi riguardanti il personale ATA, per affrontare congiuntamente le criticità che saranno poste all’esame del tavolo e per valutare proposte di miglioramento per il settore ATA.

Prima del termine della riunione le OO.SS. sono state informate del “pacchetto ATA” presentato dal Ministro al MEF riguardante:

–    la possibilità di sostituire il personale ATA assente;

–    un piano straordinario di assunzioni su tutti i posti vacanti e disponibili;

–    individuazione di una riserva di posti di DSGA da destinare agli assistenti amministrativi che hanno maturato una certa anzianità nella copertura dei posti vacanti e/o disponibili;

–    copertura del trattamento economico per le reggenze di DSGA.

Problematiche del personale ATA: convocazione al MIUR per il 21 settembre

Si svolgerà giovedì 21 settembre 2017 alle ore 11 presso il MIUR la riunione sulle problematiche del personale ATA richiesta con la massima urgenza dalle organizzazioni sindacali della scuola.

In quella sede la FLC CGIL, che aveva comunicato di essere pronta alla proclamazione dello stato di agitazione ove il MIUR non avesse preso in considerazione le nostre rivendicazioni, proporrà il rispetto delle clausole contrattuali in tema di conferimento delle supplenze e rilancerà le sue proposte in tema di organici, di concorsi ordinario e riservato per DSGA, di sostituzione del personale.

GLI ANNI SCOLASTICI PASSANO, I PROBLEMI DEL PERSONALE ATA RESTANO IRRISOLTI ED AUMENTANO

Prot. n. 66 del 12.09.2017

Al Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca

Sen. Valeria Fedeli

e, p.c. ai Colleghi ATA

Loro Sedi

Oggetto: GLI ANNI SCOLASTICI PASSANO, I PROBLEMI DEL PERSONALE ATA

RESTANO IRRISOLTI ED AUMENTANO.

Spett/le Ministra Sen. Fedeli,

i numerosi nodi irrisolti relativi alle gravi problematiche del Personale ATA stanno mettendo in grave difficoltà la ripresa dell’attività scolastica, in merito all’erogazione dei servizi amministrativi tecnici ed ausiliari delle Scuole. Continua a leggere

Supplenze: ATA fino ad avente diritto, dubbio su art. 59, circolare UST Milano

La nota dell’Ufficio Scolastico di Milano fa da apripista per le supplenze del personale docente, mentre crea “un caso” per quanto riguarda le supplenze ATA, in merito all’art. 59.

Per quanto riguarda i docenti, i contratti vanno stipulati al 31 agosto o 30 giugno, a seconda della natura del posto da coprire. Le nomine vanno conferite sulla base del Regolamento delle supplenze (Dm 131/07). Continua a leggere

Personale Ata, le graduatorie saranno aggiornate dal 2018. Ora avanti con le vecchie liste

Il Miur ha pubblicato il decreto per l’aggiornamento delle terza fascia delle graduatorie di circolo e di istituto Ata. La data di inizio della procedura è il 30 settembre e fino al 30 ottobre sarà possibile presentare la domanda. I modelli saranno pubblicati nei prossimi giorni sul sito del Miur: infatti non è previsto inoltro tramite procedura informatica, ma con modello cartaceo. Continua a leggere

In arrivo la circolare SUPPLENZE | Docenti, educativi ed Ata

In via di emanazione il decreto per le graduatorie III fascia Ata: le domande dal 30 settembre al 30 ottobre

La gestione delle supplenze del personale docente, educativo ed ATA per l’anno scolastico 2017/18 è stato il tema centrale della riunione che si è svolta questa mattina al Miur, presso la Direzione del personale del MIUR. Per la UIL Scuola hanno partecipato Paolo Pizzo ed Antonello Lacchei.

I rappresentanti del ministero hanno illustrato la bozza di circolare che verrà diramata agli uffici nei prossimi giorni. La UIL Scuola ha evidenziato le criticità registrate nella delicata fase di avvio d’anno scolastico e avanzato delle proposte migliorative del testo ed in particolare:

per il personale docente

  • che tutte le supplenze conferite dalle graduatorie di istituto abbiano una data certa evitando il ricorso alle supplenze “fino avente titolo”;
  • che sia regolamentata, in particolare per i posti di sostegno, la cosiddetta “messa a disposizione” per i docenti specializzati sul sostegno e che non compaiono in nessuna graduatoria per uniformare le procedure delle scuole ai fini dell’attribuzione dell’incarico.

Inoltre sono state suggerite delle precisazioni rispetto alla circolare dello scorso anno.
In particolare le novità riguardano:

  • la possibilità di rinunciare ad uno spezzone assegnato dalle Graduatorie ad Esaurimento per accettare una supplenza su posto intero sino al 30/6 o 31/8, purché all’atto della convocazione non fossero disponibili cattedre o posti interi, è consentita unicamente durante il periodo di espletamento delle operazioni di attribuzione delle supplenze e prima della stipula dei relativi contratti.
  • nel caso di prosecuzione dell’assenza del titolare, anche se interrotta da giorno libero o giorno festivo, la proroga contrattuale del supplente già in servizio non è subordinata alla discrezionalità del Dirigente scolastico.

Per il personale Ata 

  • UTILIZZO DELLA TERZA FASCIA DI ISTITUTO
    E’ stata fortemente contrastata l’ipotesi di ricorrere alle nomine ‘fino all’avente diritto’ anche In considerazione del fatto che le procedure per la definizione delle graduatorie di circolo e di istituto di 3° fascia non sono state ancora avviate. E’ stata inoltre chiesta la salvaguardia ai fini dell’utilizzo dell’articolo 59 de CCNL per il personale già di ruolo per l’accettazione di rapporti di lavoro a tempo determinato.

A margine dell’incontro l’informativa ha dato

  • ESITI CONTENZIOSO ITP
    I ricorsi degli gli ITP aspiranti all’inserimento in seconda fascia non verranno appellati e pertanto produrranno effetti immediati. (vale solo per i ricorrenti che hanno una sentenza favorevole).
  • GRADUATORIE ATA DI 3° FASCIA
    E’ alla firma del Ministro il Decreto per il rinnovo delle graduatorie di istituto di terza fascia ATA. Le domande potranno essere inviate – in forma cartacea – dal 30 settembre al 30 ottobre 2017.

Personale ATA: sottoscrizione firme #sbloccATA per sbloccare organici e supplenze

È partita la campagna specifica di denuncia e mobilitazione, promossa dalla FLC CGIL, per sbloccare organici e supplenze del personale ATA.

La mobilitazione si effettuerà in tutte le scuole ed è sostenuta dalle nostre RSU al fine di portare a firmare tutto il personale ATA, Dsga, docenti, dirigenti e genitori.

L’obiettivo politico dello #sbloccATA è quello di proseguire a incalzare il governo, affinché si possano reintegrare i 2.020 posti tagliati e modificare la norma sulle restrizioni alle supplenze brevi, con l’effetto d’intervenire anche sul forte aggravio dei carichi di lavoro del personale ATA.

Riteniamo di fondamentale importanza sottoscrivere il documento #sbloccATA da parte di tutti i lavoratori per poter raggiungere in modo decisivo l’obiettivo prefissato.

A seguito dell’intesa del 30 novembre scorso tra governo e sindacati e l’esito del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016 si sono aperti degli spazi politici nei quali è bene entrare a gamba tesa poiché da questo potrebbe scaturire anche la possibilità di modificare la legge di stabilità 2015 per le spesanti misure introdotte, che si ripercuotono sui diritti dei lavoratori e sulla funzionalità del servizio scolastico.

Consegneremo una prima tranche di firme così raccolte alla Ministra Fedeli, in occasione del Convegno nazionale ATA che si terrà a Roma il 16 e 17 febbraio prossimo. La campagna di sottoscrizione terminerà entro la fine di marzo 2017.

Mobilitiamoci e firmiamo tutti perché la scuola va #sbloccATA.

Pagamento mensile delle supplenze brevi e saltuarie,decreto ministeriale

Con Circolare n.6 del 28 ottobre 2016 (protocollo MIUR 16294), la Direzione generale per le risorse umane e finanziarie del Ministero fornisce indicazioni tecniche e operative per l’attuazione del DPCM (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) emanato il 31 agosto 2016 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 14 ottobre 2016. Continua a leggere

Precariato, con la Buona Scuola il Governo aggira la norma sull’abuso di supplenze oltre 36 mesi

Davanti alle Commissioni Cultura e Istruzione riunite di Camera e Senato, il Ministro dell’Istruzione ha tentato di chiarire i dubbi d’interpretazione derivanti dal comma 131 della Legge 107/2015 che introduce il tetto dei tre anni di limite massimo di contratti a tempo determinato, spiegando che il computo utile alla formazione del periodo prende il via da quest’anno scolastico. Per il giovane sindacato non è importante sapere quando si bloccheranno i supplenti ma, piuttosto, l’intenzione da parte del Ministero di applicare una norma sbagliata, antidemocratica e incostituzionale che ha, di fatto, sovvertito la direttiva Ue 70/1999 CE e la sentenza delle Corte di Giustizia Europea del 2014. In Italia, quindi, i 36 mesi sono stati astutamente trasformati in un vincolo, anziché in un traguardo da raggiungere a cui dovrebbe fare automaticamente seguito, senza se e senza ma, l’immissione in ruolo. Continua a leggere

Chiarimenti urgenti–Conferimento supplenze ATA anno scolastico 2016-2017

Al Ministro del M.I.U.R

Sen. STEFANIA GIANNINI

e. p.c. A tutto il Personale A.T.A.

Oggetto: Chiarimenti urgenti – Conferimento supplenze ATA anno scolastico 2016-2017.

Onorevole Ministro,

vari Uffici Scolastici Territoriali disseminati nella nostra amata Penisola non hanno ancora terminato o addirittura nemmeno iniziato le procedure per le nomine annuali ATA. In alcune province non sono neppure stati pubblicati gli elenchi dei posti vacanti, rimasti disponibili dopo le nomine a tempo indeterminato, e di quelli sul risicato e insufficiente organico di fatto, essenziali anche per le singole valutazioni per l’organizzazione del servizio da parte dei Dirigenti Scolastici.

Anche se sappiamo che nella maggior parte dei casi questa situazione non è causata dai dipendenti degli uffici, non possiamo fare a meno di denunciare il fatto increscioso perché c’è un duplice danno nei confronti dell’utenza, soprattutto, e dei precari che attendono ancora con ansia di lavorare.

Ci sono perciò scuole in difficoltà con pochi collaboratori che a fatica e con enormi sacrifici cercano di offrire un servizio garantendo comunque l’apertura, la sorveglianza, la pulizia e la chiusura; ci sono inoltre amministrativi, rimasti a ranghi ridotti, che devono fronteggiare l’enorme carico di lavoro di questo inizio anno difficoltoso, a causa di tutte le nomine dei numerosissimi docenti immessi in ruolo anche senza sede, contrariamente agli ATA, che stanno invece ancora aspettando le sospirate e dovute nomine, anche se per la categoria ci sono moltissimi posti vacanti rimasti da coprire.

Chiediamo pertanto cortesemente che vengano urgentemente chiarite le problematiche e fatte completare le convocazioni per le nomine annuali garantendo inoltre agli aventi diritto la decorrenza giuridica al 1° settembre 2016.

Cordiali saluti.

La Direzione Nazionale Feder.ATA

Supplenze ATA a.s. 2016-2017: prosegue il blocco, il MIUR continua a maltrattare il personale

Nuovo anno, vecchi problemi!!! Il MIUR continua con il blocco delle supplenze del personale ATA. Nonostante l’organico sia ridotto all’osso si persevera con il blocco delle sostituzioni.

Con la circolare ministeriale prot. n. 24306 del 01-09-2016, il MIUR fornisce le istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze al personale docente, educativo ed A.T.A. per l’a. s. 2016/17. Continua a leggere

Supplenze: ecco la circolare

Il MIUR con nota 24306 dell’1 settembre 2016 ha fornito ai Direttori Scolastici Regionali le istruzioni ed indicazioni operative relative all’attribuzione delle supplenze al personale scolastico per l’a. s. 2016/17.

Di seguito le novità introdotte rispetto alle indicazioni operative dello scorso anno:

  1. è possibile conferire incarichi a tempo determinato anche ai docenti risultati destinatari di pronunce giudiziali favorevoli del Consiglio di Stato;
  2. i posti del potenziamento non possono essere coperti con personale titolare di supplenze brevi e saltuarie.
    Il dirigente scolastico può effettuare sostituzioni di docenti assenti per la copertura di supplenze temporanee solo fino a 10 giorni con personale dell’organico dell’autonomia in possesso del previsto titolo di studio di accesso.
  3. le domande di messa a disposizione sui posti di sostegno devono essere presentate per una sola provincia da dichiarare espressamente nell’istanza e, qualora pervengano più istanze, i dirigenti scolastici daranno precedenza ai docenti abilitati/specializzati;
  4. relativamente alla scuola primaria i posti, gli spezzoni orari ed i posti part-time che residuino dopo le utilizzazioni del personale di ruolo devono essere integrate con le ore di programmazione da attribuire nei contratti a tempo determinato. Le ore da considerare devono riguardare le sole ore di insegnamento frontale pari a 22 settimanali. A tali ore si aggiungono rispettivamente, 1 ora di programmazione per ogni 11 ore e 2 ore di programmazione per ogni 22 ore. Ne consegue, pertanto, che da 1 a 11 ore si aggiunge un’ ora di programmazione, da 11 a 22 ore si aggiungono 2 ore;
  5. i contratti di lavoro a tempo determinato stipulati con il personale docente, educativo ed A.T.A. presso le istituzioni scolastiche ed educative statali per la copertura di posti vacanti e disponibili non possono superare la durata complessiva di 36 mesi, anche non continuativi.

La UIL Scuola ha segnalato, relativamente a quest’ultimo punto, l’inutilità di ribadire quanto previsto dalla Legge 107/2015, in quanto non solo non rappresenta una problematica imminente ma di urgente intervento normativo.

Personale ATA: informativa del MIUR sulle supplenze 2016/2017

eri pomeriggio, 30 agosto 2016, si è tenuto l’incontro d’informativa al MIUR sulla circolare per il conferimento delle supplenze al personale docente, educativo e ATA.

La bozza di circolare, presentata dal Ministero (che sarà emanata a breve), ricalca sostanzialmente quella dell’anno precedente, con la differenza positiva circa la scadenza dei contratti di supplenza che sarà quella prevista in modo regolare a seconda della tipologia di posto ricoperto in organico. Continua a leggere