Personale ATA: resoconto incontro politico col sottosegretario Faraone

Martedì 2 agosto 2016 alle ore 15.00 si è tenuto l’incontro politico col sottosegretario Faraone, chiesto dalla FLC CGIL assieme agli altri sindacati per affrontare alcune pressanti e urgenti questioni ATA. All’incontro è intervenuto anche il Segretario generale della FLC CGIL Domenico Pantaleo.

Più organico e assunzioni in ruolo, questi i temi chiave dell’incontro.

Ma non solo, perché le emergenze e le problematiche irrisolte del personale ATA sono davvero numerose e tutte meritevoli di urgenza e tempestività.

All’ordine del giorno le principali:

  • Sblocco del turnover e immissioni in ruolo ATA 2015/2016 e 2016/2017.
  • Adeguamento dell’organico di diritto alle situazioni di fatto.
  • Istituzione dell’organico funzionale e misure sulle restrizioni alle supplenze brevi.
  • Emanazione dei bandi dei concorsi per il reclutamento dei Dsga.
  • Revisione delle tabelle di organico con possibilità di sperimentare l’istituzione del profilo tecnico nella scuola del primo ciclo.
  • Internalizzazione dei servizi ATA.
  • Apertura tavolo tecnico di confronto su altre questioni ATA (carichi di lavoro segreterie, utilizzazione personale inidoneo, formazione collaboratori scolastici della Sicilia a seguito della legge regionale sull’assistenza di base ai disabili, piano di formazione ATA sulle innovazioni introdotte dalla legge 107/15, adempimenti amministrativi per le reti di scuole, etc…).

Il sottosegretario Faraone, nel suo intervento, ha trattato gli argomenti come segue:

RUOLI
L’Amministrazione, a seguito del confronto con Dipartimento Funzione Pubblica e Ministero dell’Economia, ha dato assicurazioni positive circa la conferma dello sblocco del turnover e le conseguenti immissioni in ruolo sui contingenti 2015/2016 e 2016/2017. Il MIUR non ha fornito ancora i numeri esatti sulle nomine, anche se la decisione è già stata acquisita, poiché queste potrebbero subire una piccola flessione dovuta agli accantonamenti per il personale soprannumerario delle province.
Si attende ora la quantificazione precisa per far partire le procedure con l’avvio dell’anno scolastico.
Ci saranno delle ulteriori interlocuzioni col MEF anche per verificare la decorrenza delle nomine. I contingenti saranno presi dalle rispettive graduatorie, poiché ci sono due annualità che fanno riferimento a due graduatorie diverse.

ORGANICO DI FATTO E DEROGHE
Sul tema organico di fatto e deroghe, disponibilità a far restituire alle scuole, da parte degli USR, quanto occorre per farle funzionare. Il Sottosegretario non ha ancora fornito certezza sul numero dei posti in deroga da attivare, che potrebbe attestarsi a una via di mezzo rispetto alle autorizzazioni passate. Si è riservato di fare un approfondimento con le proprie Direzioni Generali e di fornirci delle risposte in tempi stretti. In ogni caso domani avrà un incontro con le regioni proprio sul tema sugli organici.

SUPPLENZE BREVI
Faraone ha riconosciuto che la situazione ha generato delle criticità alle scuole e intende riaffrontare questo problema, da verificare prima col MEF per quanto riguarda le coperture finanziarie, con la prossima legge di stabilità, dal momento che la questione può essere risolta solo in via legislativa. Su questo tema si è preso l’impegno a fare un passaggio con i sindacati, prima dell’approvazione della finanziaria, per valutare delle eventuali proposte adeguate, tenuto conto delle esigenze di bilancio.

CONCORSI DSGA
L’Amministrazione ci ha dato assicurazione che i concorsi per il profilo di DSGA si svolgeranno in tempi stretti e che prossimamente ci sarà un successivo incontro d’informativa.

INTERNALIZZAZIONE DEI SERVIZI DI PULIZIA
Prosegue per il momento col percorso di proroga delle esternalizzazioni, anche se si è posto il tema di una riorganizzazione, dal momento che dovranno essere rifatte tutte le gare e questo richiederà tempo. Faraone non ha escluso che si possano aprire altre prospettive da valutare in futuro. La decisione in merito è, comunque, rimandata a uno specifico tavolo a Palazzo Ghigi, da prendere con altre categorie sindacali.

La nostra posizione

Abbiamo espresso soddisfazione per lo sblocco delle immissioni in ruolo e per l’avvio dei concorsi per i DSGA. Finalmente vanno in porto due questioni che stavamo sollecitando da tempo.

Ora la materia delle immissioni in ruolo andrà seguita senza indugio nei tempi e nei numeri che dovrebbero attestarsi, in ogni caso, sulle 10.000 unità. È importante per noi anche mantenere le decorrenze giuridiche corrette di quei posti che erano destinati al ruolo dal 1^ settembre 2015 e la distinzione fra le due graduatorie (2015/2016 e 2016/2017).

La questione della modifica alle restrizioni alle supplenze brevi va sistemata definitivamente poiché ha causato gravi difficoltà di funzionalità alle scuole l’anno passato. Continueremo a premere sul Ministero affinché intervenga sulla legge in modo da far cancellare questo obbrobrio.

Purtroppo restano parzialmente inevase le richieste di aumento sui posti in organico di fatto. Le risposte che ci sono state date non sono ancora esaurienti e su questa importante questione c’è bisogno di soluzioni chiare e certe!

L’anno passato siamo riusciti a ottenere 9.078 posti aggiuntivi che hanno consentito di tamponare la situazione. Quest’anno chiediamo di fare altrettanto e anche qualcosa di più, dal momento che con l’aumento di 8.687 alunni e l’incremento quantitativo delle attività e delle prestazioni da svolgere, introdotte dalla legge 107/15, non sarà più possibile far fronte al funzionamento delle scuole, alla sicurezza e all’assistenza ai disabili con i numeri proposti dal Ministero. Per noi l’obiettivo tra l’organico di fatto e le deroghe che saranno autorizzate è il funzionamento della scuola.

La FLC CGIL ha chiesto, inoltre, l’avvio di un tavolo permanente su alcuni temi specifici da affrontare con tempi più distesi, come la revisione delle tabelle di organico, il ruolo istituzionale delle segreterie, gli adempimenti alla legge 107/15, etc…. Con l’occasione abbiamo sollevato il problema dei corsi di formazione obbligatori ai Collaboratori Scolastici sugli alunni con disabilità. Anche su questo abbiamo chiesto l’apertura di un confronto più ampio a livello locale dato che è materia contrattuale.

Attendiamo in tempi ragionevoli gli approfondimenti da parte dell’Amministrazione sui numeri di organico e di ricevere prossimamente notizie di dettaglio su ruoli e concorsi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...