Personale ATA – Esito incontro al MIUR

Si è concluso nel tardo pomeriggio l’incontro avvenuto presso il Gabinetto del MIUR tra l’Amministrazione e le OO.SS. Snals-Confsal, Flcgil, Cisl Scuola, Uil Scuola RUA, in tema di conferimento di contratto a tempo determinato ai sensi dell’art. 59 del CCNL 29.11.2007, nonché altri argomenti afferenti al personale ATA.

Nel corso dell’incontro si è convenuto che nell’anno scolastico 2017-2018, atteso che le procedure per il rinnovo delle graduatorie d’istituto del personale ATA avranno inizio il 30 settembre p.v., si dà applicazione all’art. 59 del CCNL nel caso di nomine fino all’arrivo dell’avente titolo, scorrendo le graduatorie relative al triennio 2014/2017.

L’Amministrazione diffonderà in tal senso una apposita nota a tutti gli UU.SS.RR. al fine di assicurare un’applicazione uniforme sul territorio.

E’ stato altresì avviato l’iter presso la Ragioneria Generale dello Stato affinché il predetto avviso in merito all’applicazione dell’art. 59 possa essere portato all’attenzione di tutte le Ragionerie Territoriali dello Stato, in quanto competenti al controllo sui contratti.

Con riguardo al rinnovo della terza fascia delle graduatorie d’istituto, si è convenuto di fissare un incontro in data 1° dicembre 2017, per verificare la consistenza numerica delle istanze ricevute e per esaminare il prosieguo della procedura, ivi compresa la fissazione dei termini per la presentazione del modello di scelta delle sedi.

Infine, si è concordato di proseguire il dialogo in un apposito incontro, da tenersi entro due settimane presso l’Ufficio di Gabinetto, al fine di esaminare misure ed interventi riguardanti il personale ATA, per affrontare congiuntamente le criticità che saranno poste all’esame del tavolo e per valutare proposte di miglioramento per il settore ATA.

Prima del termine della riunione le OO.SS. sono state informate del “pacchetto ATA” presentato dal Ministro al MEF riguardante:

–    la possibilità di sostituire il personale ATA assente;

–    un piano straordinario di assunzioni su tutti i posti vacanti e disponibili;

–    individuazione di una riserva di posti di DSGA da destinare agli assistenti amministrativi che hanno maturato una certa anzianità nella copertura dei posti vacanti e/o disponibili;

–    copertura del trattamento economico per le reggenze di DSGA.

Annunci

Problematiche del personale ATA: convocazione al MIUR per il 21 settembre

Si svolgerà giovedì 21 settembre 2017 alle ore 11 presso il MIUR la riunione sulle problematiche del personale ATA richiesta con la massima urgenza dalle organizzazioni sindacali della scuola.

In quella sede la FLC CGIL, che aveva comunicato di essere pronta alla proclamazione dello stato di agitazione ove il MIUR non avesse preso in considerazione le nostre rivendicazioni, proporrà il rispetto delle clausole contrattuali in tema di conferimento delle supplenze e rilancerà le sue proposte in tema di organici, di concorsi ordinario e riservato per DSGA, di sostituzione del personale.

GLI ANNI SCOLASTICI PASSANO, I PROBLEMI DEL PERSONALE ATA RESTANO IRRISOLTI ED AUMENTANO

Prot. n. 66 del 12.09.2017

Al Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca

Sen. Valeria Fedeli

e, p.c. ai Colleghi ATA

Loro Sedi

Oggetto: GLI ANNI SCOLASTICI PASSANO, I PROBLEMI DEL PERSONALE ATA

RESTANO IRRISOLTI ED AUMENTANO.

Spett/le Ministra Sen. Fedeli,

i numerosi nodi irrisolti relativi alle gravi problematiche del Personale ATA stanno mettendo in grave difficoltà la ripresa dell’attività scolastica, in merito all’erogazione dei servizi amministrativi tecnici ed ausiliari delle Scuole. Continua a leggere

Supplenze: ATA fino ad avente diritto, dubbio su art. 59, circolare UST Milano

La nota dell’Ufficio Scolastico di Milano fa da apripista per le supplenze del personale docente, mentre crea “un caso” per quanto riguarda le supplenze ATA, in merito all’art. 59.

Per quanto riguarda i docenti, i contratti vanno stipulati al 31 agosto o 30 giugno, a seconda della natura del posto da coprire. Le nomine vanno conferite sulla base del Regolamento delle supplenze (Dm 131/07). Continua a leggere

Personale Ata, le graduatorie saranno aggiornate dal 2018. Ora avanti con le vecchie liste

Il Miur ha pubblicato il decreto per l’aggiornamento delle terza fascia delle graduatorie di circolo e di istituto Ata. La data di inizio della procedura è il 30 settembre e fino al 30 ottobre sarà possibile presentare la domanda. I modelli saranno pubblicati nei prossimi giorni sul sito del Miur: infatti non è previsto inoltro tramite procedura informatica, ma con modello cartaceo. Continua a leggere

Aggiornamento graduatorie III fascia ATA, il decreto e la circolare

Con la nota prot. n. 37883 del 1° settembre 2017 il MIUR ha diffuso il D.M. prot. n. 640 del 30 agosto con cui è indetta la procedura di aggiornamento della terza fascia delle graduatorie di circolo e di istituto del personale ATA per il triennio scolastico 2017/18, 2018/19 e 2019/20.

Come anticipato, si conferma che le domande di partecipazione alla procedura, redatte secondo i modelli che saranno in seguito pubblicati sul sito del Ministero, potranno essere presentate dal 30 settembre al 30 ottobre pp.vv. in modalità cartacea.

Personale ATA – Disponibilita tutti i profili dopo trasferimenti – utilizzi e assegnazioni provvisorie provinciali e convocazione collettiva

Si pubblicano i posti disponibili dopo i trasferimenti, gli utilizzi e assegnazioni provvisorie provinciali e la convocazione collettiva del 30 agosto 2017 – ore 14.00 – di cui all’art. 4 del CIR

In arrivo la circolare SUPPLENZE | Docenti, educativi ed Ata

In via di emanazione il decreto per le graduatorie III fascia Ata: le domande dal 30 settembre al 30 ottobre

La gestione delle supplenze del personale docente, educativo ed ATA per l’anno scolastico 2017/18 è stato il tema centrale della riunione che si è svolta questa mattina al Miur, presso la Direzione del personale del MIUR. Per la UIL Scuola hanno partecipato Paolo Pizzo ed Antonello Lacchei.

I rappresentanti del ministero hanno illustrato la bozza di circolare che verrà diramata agli uffici nei prossimi giorni. La UIL Scuola ha evidenziato le criticità registrate nella delicata fase di avvio d’anno scolastico e avanzato delle proposte migliorative del testo ed in particolare:

per il personale docente

  • che tutte le supplenze conferite dalle graduatorie di istituto abbiano una data certa evitando il ricorso alle supplenze “fino avente titolo”;
  • che sia regolamentata, in particolare per i posti di sostegno, la cosiddetta “messa a disposizione” per i docenti specializzati sul sostegno e che non compaiono in nessuna graduatoria per uniformare le procedure delle scuole ai fini dell’attribuzione dell’incarico.

Inoltre sono state suggerite delle precisazioni rispetto alla circolare dello scorso anno.
In particolare le novità riguardano:

  • la possibilità di rinunciare ad uno spezzone assegnato dalle Graduatorie ad Esaurimento per accettare una supplenza su posto intero sino al 30/6 o 31/8, purché all’atto della convocazione non fossero disponibili cattedre o posti interi, è consentita unicamente durante il periodo di espletamento delle operazioni di attribuzione delle supplenze e prima della stipula dei relativi contratti.
  • nel caso di prosecuzione dell’assenza del titolare, anche se interrotta da giorno libero o giorno festivo, la proroga contrattuale del supplente già in servizio non è subordinata alla discrezionalità del Dirigente scolastico.

Per il personale Ata 

  • UTILIZZO DELLA TERZA FASCIA DI ISTITUTO
    E’ stata fortemente contrastata l’ipotesi di ricorrere alle nomine ‘fino all’avente diritto’ anche In considerazione del fatto che le procedure per la definizione delle graduatorie di circolo e di istituto di 3° fascia non sono state ancora avviate. E’ stata inoltre chiesta la salvaguardia ai fini dell’utilizzo dell’articolo 59 de CCNL per il personale già di ruolo per l’accettazione di rapporti di lavoro a tempo determinato.

A margine dell’incontro l’informativa ha dato

  • ESITI CONTENZIOSO ITP
    I ricorsi degli gli ITP aspiranti all’inserimento in seconda fascia non verranno appellati e pertanto produrranno effetti immediati. (vale solo per i ricorrenti che hanno una sentenza favorevole).
  • GRADUATORIE ATA DI 3° FASCIA
    E’ alla firma del Ministro il Decreto per il rinnovo delle graduatorie di istituto di terza fascia ATA. Le domande potranno essere inviate – in forma cartacea – dal 30 settembre al 30 ottobre 2017.

PERSONALE ATA – Trasmissione graduatorie provvisorie relative agli utilizzi e assegnazioni provvisorie

Assunzioni in ruolo 2017/2018: personale ATA, la ripartizione per provincia e profilo dei 6.260 posti

Nel corso dell’incontro del 10 agosto 2017, il MIUR ha fornito – in sede di informativa sindacale – i dati complessivi dei posti disponibili, dopo i trasferimenti che sono, per gli ATA, 12.680 e quelli dei posti autorizzati per la stipula del contratto a tempo indeterminato pari a 6.260 suddivisi in 761 DSGA, 1277 Assistenti Amministrativi, 428 Assistenti Tecnici, 3655 Collaboratori Scolastici, 60 Addetti all’azienda agraria, 41 Guardarobieri e 22 Infermieri.

Dunque il coefficiente da utilizzare per calcolare il numero di nomine é di poco superiore allo 0,50. Come di consueto é prevista la garanzia per il posto singolo.

I posti dei DSGA, in assenza di aspiranti, potranno essere trasformati in posti di area B. Per quanto riguarda il personale educativo i posti disponibili sono 312 e quelli autorizzati per la copertura del turn over 56. In questo caso non è stata effettuata una ripartizione percentuale ma una assegnazione dei posti secondo criteri oscuri, pare indotti dal MEF.

La Uil Scuola, insieme agli altri sindacati, ha fortemente criticato questa soluzione incomprensibile ed ha chiesto un chiarimento urgente sulla vicenda ed un ripensamento su questa scelta. Anche in questo caso non e stato fornito il tabulato provinciale. Se il MIUR dovesse restare sulle proprie posizioni, sarà inevitabile chiedere la specifica procedura di concertazione prevista dall’art. 5, comma 2 del CCNL Scuola. Per la Uil Scuola ha partecipato Antonello Lacchei.

Scuola: 58.348 posti tra prof, presidi e personale Ata

Il Cdm ha dato il via libera definitivo a nuove assunzioni nella scuola. Si tratta di 58.348 posti tra prof, presidi e personale Ata. Secondo quanto si apprende si tratta di quasi 52.000 insegnanti, oltre 6.200 unità di personale Ata e 259 presidi. Nel dettaglio i tre decreti (Dpr), su proposta dei ministeri della P.A e del Mef, danno il via libera al ministero dell’Istruzione ad assumere per l’anno scolastico in partenza 51.773 unità di personale docente su posti vacanti e disponibili, di cui 38.380 su posti comuni e 13.393 su posti di sostegno, a cui si aggiungono 56 unità di personale educativo. C’è anche l’ok per far entrare, sempre a tempo indeterminato, su posti effettivamente vacanti e disponibili, 6.260 unità di personale Ata. E ancora, è stato dato semaforo verde a 259 nuovi dirigenti scolastici. Le assunzioni degli insegnanti, circa 52 mila per l’anno scolastico 2017-2018, erano state dichiarate nelle settimane scorse dalla ministra Fedeli (il termine che era stato indicato era il 14 agosto). Ora manca solo la pubblicazione dei tre decreti in Gazzetta ufficiale, “previa” registrazione da parte della Corte dei Conti. Madia, nel tweet al termine del Cdm, ha spiegato che come la Pubblica Amministrazione sia orientata ad assunzioni selettive, in grado cioè di rispondere alle esigenze del turnover e del funzionamento dei servizi.
Inoltre partirà la sperimentazione del diploma in soli 4 anni per 100 classi. La Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, ha firmato il decreto che dà l’avvio ad un Piano nazionale di sperimentazione che coinvolgerà Licei e Istituti tecnici. L’avviso sarà pubblicato a fine mese sul sito del Miur.
Boschi, firmato protocollo per prevenire droghe-alcol  – “Oggi con Valeria Fedeli abbiamo firmato il Protocollo d’Intesa tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Miur per politiche di prevenzione dell’uso di droghe e alcol in età scolare: 3 milioni di euro in 3 anni per la realizzazione di piani, programmi educativi e campagne di informazione rivolti a studenti, insegnanti e genitori”. Lo scrive su Facebook la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, che pubblica una foto scattata al momento della firma. “L’uso di sostanze stupefacenti e alcoliche è sempre più diffuso tra i giovani, anche a causa del più facile accesso alle sostanze tramite il loro acquisto su siti internet e social network che li commercializzano: una piaga che può compromettere la crescita e lo sviluppo dei ragazzi e delle ragazze. Con l’accordo firmato oggi facciamo un passo #avanti per prevenire l’abuso di queste sostanze e contrastare vere e proprie forme di schiavitù. Partire dall’educazione nelle scuole, è fondamentale”, aggiunge

Organici 2017-2018: personale ATA, pubblicata la circolare e la bozza di Decreto Interministeriale con tabelle

Il Miur ha emanato la nota 29817 del 10 luglio 2017 con cui è stata trasmessa la bozza di Decreto Interministeriale relativo alla definizione degli organici Ata per l’anno scolastico 2017-2018.

Come noto la FLC CGIL ha contestato con forza tutta la partita degli organici del personale Ata, come si evince dalla mancata concertazione che si è registrata il 27 giugno scorso e dalle richieste specifiche avanzate dal sindacato da ultimo nel recente incontro del 28 giugno anche con il Vice Capo di Gabinetto del Miur.

 

 

Dalla gestione del personale al funzionamento delle scuole. Il report delle riunioni al Miur

Gli incontri politici e tecnici che si stanno tenendo per definire il contesto in cui si discute in termini complessivi del contratto del settore scuola, hanno rappresentato l’occasione per approfondire con i vertici del MIUR altre tematiche connesse alla gestione del personale ed al funzionamento delle scuole. Tra i molti temi affrontati alcuni – oggi patrimonio comune – nascono dalle riflessioni e dalle proposte che la UIL Scuola ha avanzato negli anni. Su queste problematiche il Ministero non ha ancora fornito risposte esaustive ma il fatto che siano diventate patrimonio condiviso non di una parte ma dell’intero tavolo sta a testimoniare che il nostro lavoro tenace porta  dei frutti. Agli incontri de 3 e del 4 luglio hanno partecipato Rosa Cirillo e Pietro Di Fiore.

Vediamole in dettaglio: Continua a leggere